Dicono di Noi

Alcuni articoli che parlano di noi

Gel Manicure

 

Il desiderio di ogni donna è avere unghie belle, ben curate, attraenti e soprattutto sane. Diversi fattori associati a patologie professionali, condizioni ambientali e traumi possono influenzare però l'organismo umano nel suo complesso e spesso lo stato di salute delle unghie. Il contatto con prodotti chimici, la non corretta alimentazione e la carenza di vitamine costituiscono uno stress quotidiano per la lamina ungueale che si indebolisce e necessita pertanto di cure adeguate. Nei trattamenti specifici per le unghie assume rilevanza in questo senso il "Gel manicure" - una procedura finalizzata a ripristinare e rinforzare la lamina ungueale naturale.

Per lungo tempo realizzare questa procedura è stato impossibile a causa di materiali imperfetti utilizzati nella ricostruzione unghie a vantaggio esclusivo dell’aspetto estetico dell’unghia a discapito dell’integrità e della forza della lamina ungueale.

Solo attraverso l’efficace metodo sviluppato dal dermatologo, tecnologo e vice presidente di “CNI” International Corporation Anastasija Mints e l’uso di prodotti di alta qualità «CNI-NSP», tale trattamento è diventato non solo possibile ma di largo uso. Oltre al bellissimo effetto visivo, il “Gel manicure” aiuta a correggere difetti e irregolarità quali: unghie sottili e fragili, sproporzioni, secchezza, deformazioni, irregolarità della superficie, crepe, sfaldature e unghie ingiallite.

Il gel costituisce una barriera di difesa da rotture e da effetti devastanti di sostanze nocive, contribuendo a rinforzare e ripristinare le condizioni ottimali della lamina stessa che inizia così a recuperare velocemente la crescita.

La scelta di lunghezza, forma e design deve essere effettuata in base alla struttura del letto ungueale e alle caratteristiche della mano, naturalmente rispettando il gusto personale delle vostre clienti. French, colore o Nail art, qualsiasi sia la vostra opzione, il risultato finale regalerà mani e unghie curate e in ordine.

La buona riuscita di un “Gel manicure” dipende non solo dalla qualità dei prodotti utilizzati ma anche dalle competenze professionali dell’operatrice. Per questo CNI pone particolare attenzione all’aspetto formativo, altamente professionale e specializzato, dei propri operatori per garantire risultati di successo.

Essere una e unica è il motto di ogni donna moderna, l’importante è ricordare che la salute è la componente principale della bellezza.

Questo è l’obiettivo raggiunto da “CNI” International Corporation, salute e bellezza delle unghie.

Scarica il redazionale in formato PDF

 

Vale la pena fare la ricostruzione unghie?

Alessandro Bologna di CNI Italia: “sì, ma attenti ai materiali e al metodo”

“Dove c’è profumo di business, si buttano tutti” – dichiara Alessandro Bologna, titolare di CNI Italia. Oggi il settore nail rappresenta quasi un Eldorado, una nicchia promettente e dorata nel mercato ormai maturo della bellezza e della cosmesi. Per i professionisti, diventa sempre più difficile orientarsi e riconoscere la qualità in mezzo alle tante offerte che cercano di farsi strada. Con il rischio di rovinare le unghie delle proprie clienti”. Certo, ci sono anche le proposte valide. “La qualità del settore nail – spiega Alessandro, viaggia su due binari paralleli: la scelta dei materiali per la cura e la ricostruzione delle unghie e la formazione. Chi trascura questi due elementi rovina non solo le mani delle donne, ma anche un mercato affascinante per tutti, operatori e clienti”.

Alessandro Bologna ha recentemente avviato la rappresentanza italiana di CNI, una delle aziende leader a livello internazionale nel settore unghie. La nostra redazione lo ha conosciuto a Cosmoprof 2011 e quando lo abbiamo invitato a rispondere ad alcune domande provocatorie sulla ricostruzione unghie, ha accettato la sfida. Ecco cosa ci ha raccontato su nail art, salute delle unghie e professionalità.

Molte donne dichiarano che in seguito alla ricostruzione, le loro unghie si sono rovinate. Cosa rispondi?

“Che probabilmente hanno ragione. La qualità dei materiali nella ricostruzione delle unghie è fondamentale: i prodotti utilizzati devono essere privi di agenti aggressivi per la lamina ungueale. È una delle ragioni per cui ho scelto CNI, che usa anche prodotti di derivazione medica a tutela dell’unghia naturale. Nel settore nail, invece, c’è anche la scarsa qualità. Se i prodotti sono buoni, invece, non solo non danneggiano l’unghia, ma la proteggono. I gel CNI utilizzati per la copertura dell’unghia, ad esempio, la proteggono da tutti quei nemici quali agenti chimici, fisici e meccanici con cui entriamo in contatto più volte al giorno. “Per questo, mi sento di garantire che la tecnologia di ricostruzione unghie in gel, se fatta con prodotti che rispettano il ph dell’unghia naturale, testati e certificati, privi di agenti aggressivi, è assolutamente innocua: il gel è inodore e non è tossico. Anzi, per la lamina ungueale traumatizzata il gel costituisce una barriera di difesa che contribuisce a rinforzarla. E noi di CNI consigliamo la ricostruzione unghie perché oltre al bellissimo effetto visivo, aiuta ad eliminare inestetismi quali: sproporzioni, fragilità, secchezza, spessore, deformazioni, irregolarità della superficie, crepe, sfaldature e unghie ingiallite.

Cosa ha permesso a CNI di sviluppare gel con queste caratteristiche?

“Tutti i gel CNI sono caratterizzati da una tecnologia esclusiva sviluppata dal vice-presidente della società, il dermatologo Anastasjia Mintz e vengono testati nel nostro laboratorio di innovazione scientifica. CNI Corporation è stato l’inventore del know-how per ripristinare la lamina dell'unghia naturale con l’ausilio di tecniche e gel speciali (manicure con gel).

Quanto dura mediamente la ricostruzione unghie proposta da CNI?

“Circa cinque settimane, nel corso delle quali le unghie conservano la propria lucentezza e integrità, dopo di che è necessario un ritocco”.

Dove vengono formate le onicotecniche CNI in Italia?

“Nella nostra scuola di via Macedonio Melloni a Milano. La formazione è l’altro punto cruciale della qualità nella ricostruzione unghie, al pari dei prodotti. Ecco perché CNI ha creato un team di docenti di livello europeo e mondiale. La formazione degli allievi inizia con una istruzione di base e prosegue con un ulteriore approfondimento delle proprie abilità nell'arte della ricostruzione e modellazione delle unghie e nel design. Seminari e master sono continuamente aggiornati e attualizzati. Divisi in una parte teorica e una pratica, conferiscono una formazione completa ai principianti e un approfondimento delle proprie conoscenze ai professionisti di settore. Punto chiave di tutti i corsi è l’approccio individuale per ogni studente, che completa l’apprendimento. I professionisti formati nei centri CNI attraverso una formazione altamente competitiva e prodotti di qualità - sono detentori dei titoli più prestigiosi nei campionati di Russia, Europa e del mondo”.

Cosa consigliate voi di CNI all’acconciatore che desidera aprire un nail corner all’interno del proprio salone?

La cosa migliore è che l’acconciatore formi alla ricostruzione delle unghie e alla manicure con gel un proprio dipendente all’interno del salone: l’investimento iniziale gli tornerà utile per offrire un servizio originale e fidelizzare la propria clientela”.

CNI, dalla Russia con professionalità:
In Russia il settore nail rappresenta un business molto più evoluto rispetto l’Italia, al punto che in fatto di qualità dei materiali e servizi sono almeno 10 anni avanti rispetto al nostro paese. Ed è proprio in Russia che nel 1999 nasce CNI International Corporation, specializzata nella produzione e innovazione tecnologica di prodotti per la ricostruzione unghie. Fondatori e proprietari della società, Dmitry e Anastasia Mintz, con il loro team, da oltre 10 anni sviluppano tecnologie innovative nel settore nail, riconosciute in tutto il mondo. Nel 2007, ottenuti i certificati di sicurezza europei, CNI-NSP ha iniziato la commercializzazione dei propri prodotti nel mercato europeo con la prima rappresentanza ufficiale in Germania. Oggi CNI sta sviluppando con successo le rappresentanze in Germania - a Berlino, Lipsia, Stoccarda; in Lettonia – a Riga; in Grecia - a Salonicco; nella Repubblica Ceca – a Praga; a Cipro. Nel 2011 è stata inaugurata la rappresentanza ufficiale della società multinazionale CNI in Italia.

Scarica il redazionale in formato PDF

 

Vale la pena fare la ricostruzione unghie?

Ogni donna conosce il momento in cui nasce il desiderio di cambiare qualcosa nel proprio look, si desidera magari qualche piccolo cambiamento non certo radicale ma piuttosto qualcosa di originale ed ecco allora balzare in testa il pensiero delle unghie, una nuova esperienza da vivere. Le mani curate sono il biglietto da visita di qualsiasi donna ma non sempre c’è la possibilità e soprattutto il tempo per poter prendersi cura di loro. Ora questo è possibile! Una ricostruzione unghie o un “Gel manicure” sarà la soluzione ideale per vestire unghie perfette nell’arco di tutto il mese.

I vantaggi di una copertura con il gel sono evidenti:

  1. applicando sull’unghia naturale una copertura resistente come il gel la lamina ungueale sarà protetta dal rischio di eventuali traumi causati dal tutti quei fattori (chimici, fisici e meccanici) con cui si entra in contatto tutti o più volte al giorno;

  2. la tecnologia di ricostruzione unghie in gel, se fatta con prodotti che rispettano il ph dell’unghia naturale, sicuri, testati e certificati, è assolutamente innocua. Il gel è inodore e non è tossico, anzi per la lamina ungueale traumatizzata il gel costituisce una barriera di difesa che contribuisce a far si che questa si rinforzi;

  3. il gel non danneggia assolutamente e in alcun modo la lamina ungueale, anzi è consigliato per le persone con unghie deboli e sottili. Il trattamento ricostruttivo può essere effettuato sia con i gel monofasici, sicuramente più adatti ad amatori, che con i gel trifasici, indicati invece per un’utenza professionale e coloro che preferiscono decorazioni particolari e soluzioni brillanti;

  4. sia lo smalto che la nail art mantengono ottime doti di resistenza sul gel e conferiscono alle unghie un aspetto più gradevole e ordinato per un lungo periodo di tempo senza ulteriori interventi;

  5. il refill può essere eseguito senza rispettare un intervallo di tempo definito, questo perche i prodotti “CNI-NSP” fanno si che il trattamento ricostruttivo conservi la propria lucentezza e integrità per 5 settimane;

  6. le unghie prendono la forma del gel che perfettamente sagomato permette così di camuffare a vista gli inestetismi e le irregolarità della lamina ungueale.

La ricostruzione e il rinforzo delle unghie con i prodotti “CNI” garantiscono il ripristino della lamina dell’unghia naturale perché studiati appositamente per questo scopo, ovviamente è condizione necessaria la preparazione e la professionalità dell’operatrice, perché la qualità di un trattamento ricostruttivo viaggia su due binari paralleli: la formazione e la scelta dei materiali. Chi trascura questi due elementi imprescindibili rischia di danneggiare sia le mani della cliente che un mercato affascinante quale è quello del “Nails”.

A voi la scelta se ricostruire o no le unghie, ma non rifiutate a priori le attuali tecnologie ricostruttive che apportano bellezza e confort alle vostre mani.

Scarica il redazionale in formato PDF

 

L'obiettivo forma la personalità

Scarica il redazionale in formato PDF

 

Dalla Russia con Amore - Uno sguardo al training

Scarica il redazionale in formato PDF